L’ordinanza sugli ospedali calabresi, il M5S: “Prova di incapacità”

“L’ordinanza di chiusura delle attività ambulatoriali per le prestazioni specialistiche differibili e programmabili, firmata dal presidente facente funzioni della Regione, Nino Spirlì, e sottoscritta anche dal soggetto attuatore per l’emergenza Covid in Calabria, Antonio Belcastro, è la prova della manifesta incapacità di organizzazione”. Così in una nota i portavoce del Movimento 5 stelle, Massimo Misiti, Laura Ferrara, Alessandro Melicchio, Anna Laura Orrico, Giuseppe Fabio Auddino, Elisa Scutellà e Riccardo Tucci.

Per approfondire continua a leggere su Gazzetta del Sudhttps://bit.ly/2TQn46A