Raddoppio inceneritore Gioia Tauro, M5s: “Non è la soluzione giusta per risolvere l’emergenza”

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn

“Esprimiamo il nostro totale disaccordo sulla decisione della Regione Calabria di raddoppiare la capacità del termovalorizzatore di Gioia Tauro, confermata dalla recente pubblicazione di un avviso pubblico esplorativo finalizzato ad acquisire proposte di finanza di progetto. In altre parole il termovalorizzatore di Gioia Tauro resterebbe l’unico su tutto il territorio regionale, qui verrebbero bruciati i rifiuti di tutta la Calabria che passerebbero dagli attuali 140 mila ad oltre 270 mila tonnellate. Tutto questo a discapito dell’ambiente e della salute dei cittadini della Piana. Aumentare la capacità dell’inceneritore di Gioia Tauro non è assolutamente la strada giusta per risolvere il problema rifiuti in Calabria”.

Lo affermano i parlamentari calabresi del Movimento 5 Stelle Auddino, D’Ippolito, Ferrara, Orrico, Tucci, Misiti, Parentela, Melicchio, Barbuto.

Per approfondire continua a leggere sul Corriere della Calabriahttps://bit.ly/3rbH2K2