Rifiuti a Gioia Tauro, M5S: “nostre analisi del 2016 avevano evidenziato contaminazioni”

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn

“Facciamo un doveroso plauso all’attività dei Magistrati della DDA di Reggio Calabria e delle forze dell’ordine per le indagini svolte nell’ambito dell’operazione “Mala Pigna”, che hanno rilevato interramenti di rifiuti ferrosi inquinanti in una vasta area pari a circa 20 mila mq in contrada Cicerna del Comune di Gioia Tauro.

È emerso che ingenti quantitativi di rifiuti speciali e pericolosi provenienti dalla lavorazione di metalli e fanghi sono stati smaltiti attraverso l’interramento nei terreni agricoli circostanti, anche a profondità significative. Un gravissimo disastro ambientale per la nostra amata terra!“

Lo affermano il Senatore della piana Giuseppe Auddino, e i deputati Massimo Misiti, Riccardo Tucci, Anna Laura Orrico, Elisa Scutellà, e l’europarlamentare Laura Ferrara.

Per approfondire continua a leggere su Gazzetta del Sudhttps://bit.ly/3CwiizO